Notizie e curiosità

Notizie e curiosità

“TAC” Lanci a Novara Mondovì si prepara ad ospitare una manifestazione regionale martedì 21

Proseguono i Test di Allenamento Certificato organizzati dal Comitato Regionale del Piemonte con il supporto delle locali società sportive. Questo week end a Novara, sono scesi in pista i lanciatori per una sessione di “gare”. Per i colori dell’Atletica Mondovì - Acqua S. Bernardo buone conferme sono arrivate da Andrea Guffanti impegnato nel giavellotto, dove si è espresso con una serie di lanci tutti oltre sopra i 30 metri, il migliore del quale è stato misurato in 33,78 metri che gli vale il 6° posto finale. Soddisfatto anche il tecnico Andrea Pace.

 


Intanto la pista “Fantoni Bonino” di Mondovì si prepara ad ospitare la prima manifestazione dopo l’entrata in vigore del nuovo protocollo sportivo emanato dalla Regione Piemonte, in cui, fra le altre cose, si consente agli atleti del mezzofondo di correre in gruppo (e non in corsia come fino ad ora era previsto): un ulteriore passo verso la normalità. Ma l’attenzione per la salute pubblica sarà alta: la manifestazione si svolgerà a porte chiuse per cui tribune vietate al pubblico, l’accesso sarà contingentato previa presentazione della autocertificazione, spogliatoi chiusi, i giudici e gli operatori dovranno avere le mascherine. Il programma tecnico, ridotto, prevede le seguenti gare: dalle 18.30 al via i 110 metri hs - Triplo M - Alto F e a seguire 100hs - Triplo F - Alto M, 100hs Cadetti, 80hs Cadette, 1.000 cadetti e cadette, 100 mt M, 100 mt F, 400 metri M e 400 metri F.

Nella giornata di mercoledì 15 luglio, l’Atletica Mondovì – Acqua S. Bernardo aveva già affrontato una sorta di “test event” con il duplice scopo di testare la macchina organizzativa e per consentire alle categorie giovanili (cadetti e ragazzi) di tornare ad assaporare il gusto della competizione. Con la collaborazione e la partecipazione del G.S. Roata Chiusani si sono svolte alcune “gare” sociali. Buoni nel complesso, pur senza valenza ufficiale, i risultati degli atleti Monregalesi. Da segnalare anche la partecipazione di alcuni tesserati afferenti ai Poli di Allenamento di Carrù e Ceva, nonostante le difficoltà logistiche legate alle limitazioni post lock down. Su Carrù l’attività è ripartita dai primi di luglio, mentre su Ceva gli impianti parrocchiali sono ancora chiusi almeno fino al 31luglio: l’auspicio è quello di poterli avere nuovamente a disposizione per l’avvio della nuova stagione a settembre.

Prosegue senza sosta anche il progetto “Estatletica”, grazie al supporto della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo. Al mattino sono previste le attività per i bambini delle scuole elementari con l’ Athletics Camp, mentre tutti i giorni nel pomeriggio l’Atletica Mondovì offre la possibilità per i ragazzi dagli 11 ai 18 anni di frequentare gratuitamente i corsi di avviamento all’atletica leggera.

 

Presentate le divise della Triatletica Mondovì in occasione della conviviale Panathlon

La prima cena post lockdown della sezione di Mondovì del Panathlon è stata l’occasione per la presentazione ufficiale della divisa sociale della squadra di triathlon dell’Atletica Mondovì - Acqua S. Bernardo. La conviviale si è svolta giovedì 9 presso la suggestiva location a bordo piscina presso lo Sporting Club di Mondovì: a fare gli onori di casa è stato Ezio Tino, nella duplice veste di presidente dello Sporting e Panathlon. Tema della serata era la presentazione ai soci della nuova realtà sportiva del Monregalese. Alberto Ribezzo consigliere dell’Atletica Mondovì e coordinatore della sezione triathlon con il tecnico Fabrizio Moscarini, ha illustrato le caratteristiche di questa disciplina sportiva che unisce sotto una unica “fatica” il nuoto, il ciclismo e la corsa. Ribezzo: “E’ uno sport relativamente nuovo nato alla fine degli anni 70 alle Hawaii, ma che rapidamente si è affermato e in questi ultimi anni sta avendo un boom di praticanti. A Mondovì si sentiva l’esigenza di creare una squadra locale: nel 2019 siamo partiti per poter preparare al meglio questa nuova iniziativa con la ricerca di sponsor, l’affiliazione, materiali etc … Certamente il covid non ha aiutato (così come la chiusura della piscina), ma siamo soddisfatti per essere riusciti a coinvolgere un bel numero di interessati: nel mesi autunnali dovrebbero ripartire le competizioni e noi ci vogliamo fare trovare pronti. Il progetto, condiviso con la dirigenza dell’Atletica Mondovì che crede fortemente nell’iniziativa, è ambizioso: vogliamo diventare il riferimento per tutti gli appassionati del Monregalese, crescere nei numeri e creare anche una squadra agonistica giovanile. Abbiamo una struttura societaria solida, la disponibilità della rinnovata pista di atletica al Beila, a due passi dalla piscina comunale che speriamo quanto prima sia disponibile: le condizioni per fare bene ci sono tutte”.


Presente anche Enrico Priale che ha commentato: “L’apertura al triathlon è da inserirsi in un percorso di crescita che da una decina di anni a questa parte abbiamo intrapreso e che ci ha portato, con la presidenza di Fabio Boselli in carica da luglio 2019, a sfiorare i 400 tesserati diventando così una delle società sportive di riferimento non solo della zona. Corsi di avviamento, attività agonistica giovanile e assoluta su pista (che rimane il nostro focus), Polo di allenamenti a Carrù e Ceva, attività su strada, categorie Master over 35, corsi di Fitwalking, Fit Athlè, Meeting di Primavera, Campus estivi e innumerevoli progetti scolastici: queste sono solo alcune delle nostre attività e altre ne abbiamo in cantiere.”

Si è passato poi a svelare la nuova divisa: il colore rosso predominante, che richiama il rosso dell’Atletica Mondovì, spicca sia sul body da gara che sul completo bici. In evidenza vi sono i main sponsor Acqua S. Bernardo e Banca Alpi Marittime e tutti coloro che supportano la squadra: 2 Gamma, Mondofood, Atelier della Bici (riferimento per il ciclismo), Generali Assicurazioni Mondovì, Ambulatorio Bios, Uvex, Antica Dispensa, Giuggia Costruzioni, La Ribezza Boutique Hotel, Molino Bongiovanni e Aquarama. A questi va il prezioso ringraziamento per non aver fatto mancare il sostegno nonostante il difficile momento.

La serata non poteva avere epilogo migliore: il Presidente Ezio Tino ha comunicato che la piscina dello Sporting sarà a disposizione degli atleti Triatletica Mondovì per potersi allenare fino a metà settembre. Chi ama lo sport lo dimostra anche nei fatti.


“EstAtletica” l'estate post lockdown all'insegna dello Sport targato Atletica Mondovì – Acqua S. Bernardo

E’ iniziato con una buona partecipazione di bambini, l’ “Athletics Camp 2020”, il tradizionale campus che l’Atletica Mondovì - Acqua S. Bernardo organizza ogni estate. Questa nona edizione, rimasta in forse fino all’ultimo per via della nota emergenza Coronavirus, è partita lunedì 22 giugno e proseguirà fino al 7 agosto, con turni settimanali dal Lunedì al Venerdì. L’organizzazione è stata supportata dalla Proteo S.C.S. che si è occupata della valutazione dei rischi e ha effettuato la formazione certificata degli operatori e dei tecnici. Una scelta di responsabilità per permettere lo svolgimento di tutte le attività in sicurezza sia per gli istruttori che per i partecipanti. L’Athletics Camp, patrocinato dal Comune di Mondovì è rivolto ai ragazzi delle scuole elementari: si propone come valido supporto alle famiglie (in modo particolare in una situazione generale difficile come quella attuale) e di far conoscere gli sport e l’atletica leggera al maggior numero possibile di bambini tra i 6 e gli 11 anni.


Il programma definito durante la giornata prevede attività diversificate in base all’età e allo sviluppo motorio dei bambini con circa 2 ore di attività motoria giornaliera: tali attività saranno variate e coinvolgenti, con diversi livelli di difficoltà ed obiettivi individualizzati a breve termine. Le proposte avranno come base di partenza l’atletica leggera e le sue discipline, naturalmente riviste secondo le vigenti normative anticovid, ma spazieranno anche verso altri sport grazie all’affiancamento dell’ASD Pallonistica Subalcuneo e ASD Pro Paschese: il tutto svolto sempre in un clima ludico e allegro.

 

Questa attività si inserisce in un Progetto più ampio denominato “EstAtletica” che è stato positivamente giudicato anche dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

“Siamo consapevoli che in questo difficile momento in cui sta vivendo l’intera comunità a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19, lo Sport può essere un efficace strumento di ripartenza per tutti i bambini e i ragazzi, i quali, durante le settimane di lockdown, sono stati privati di una vita sociale, di relazioni reali e costretti ad un’attività motoria limitata” commenta Enrico Priale che per l’Atletica Mondovì sta seguendo l’intero Progetto.

Per questo motivo l’Asse 2 “Atletichiamoci insieme” prevede la possibilità per tutti i ragazzi dai 12 ai 18 anni di praticare gratuitamente sport all’aperto tutti i pomeriggi per l’intera estate. Lo staff tecnico dell’Atletica Mondovì - Acqua S. Bernardo, in ottemperanza della vigente normativa anticovid, sarà a disposizione a tutti gli interessati.

Prosegue anche la riapertura programmata dell’impianto di atletica “Fantoni Bonino” con il via libera all’attività anche per i tesserati più piccoli dell’Atletica Mondovì (scuole elementari e medie) e per i privati. Fabio Boselli, presidente: “Stiamo seguendo il calendario di riapertura del centro sportivo che ci eravamo prefissati seguendo il criterio della prudenza e della progressività. Di concerto con il Comune, proprietario dell’impianto, stiamo via via aggiornando il nostro protocollo nel rispetto delle normativa e della sicurezza di tutti”. Autocertificazione, triage all’ingresso con rilevamento della temperatura, spogliatoi off limits, distanziamento sociale, limitazioni all’utilizzo di attrezzature, etc etc.: queste alcune delle caratteristiche dell’atletica al tempo del Covid.

Ma la voglia di ricominciare non manca. La scorsa settimana è stato riattivato anche il Polo di allenamento di Carrù, grazie alla collaborazione con il Comune, mentre per quello di Ceva che insiste sui campetti parrocchiali, si dovrà ancora attendere almeno fino al 31 luglio.

A completare il quadro si inseriscono due corsi riservati agli over 18 che si svolgono presso il Beila. Quello di fitwalking (camminata sportiva) seguito come ogni anno dalla responsabile Romina Camperi con la nuova collaborazione di Alessandra Pellegrino e del Fit’Athlè di Andrea Pace e Lorenzo Terreno. Una scommessa, un’idea innovativa, una novità assoluta con un obbiettivo chiaro: migliorare la forma fisica grazie ad allenamenti di potenziamento muscolare, cardio e funzionali, con l'inserimento di esercizi propri dell'atletica leggera

Per maggiori informazioni su tutte le proposte sportive, visitate il sito www.atleticamondovi.net e la pagina facebook.

Recapiti segreteria@atleticamondovi.net oppure 0174.33.92.55

 

 

 

© 2018, Atletica Mondovì.