Notizie e curiosità

Notizie e curiosità

L'Atletica Mondovì – Acqua S. Bernardo unisce le forze per l'emergenza sanitaria nel Monregalese.

“Lo sport - commenta Boselli - è anche solidarietà ed abbiamo ritenuto doveroso e quanto mai necessario intervenire subito con un contributo finanziario. In questi giorni non possiamo utilizzare la pista di atletica, ma possiamo dimostrare quello che questo sport ci ha insegnato cioè il senso del gruppo e della comunità e il riconoscere sempre i veri valori della vita”. Il particolare periodo che stiamo attraversando, nel quale il diffondersi del COVID-19 ha cambiato radicalmente la vita quotidiana di molte persone, ha messo il sistema sanitario nazionale sotto pressione. Per questo si è deciso di fornire un aiuto concreto e immediato a tutti coloro che sono in prima linea in questa emergenza: medici, infermieri, operatori sanitari e volontari. Si tratta di una prima tranche comprensiva dei contributi dei tecnici e dei dirigenti dell’Atletica Mondovì, che hanno voluto dare il proprio sostegno in questo periodo di stop forzato dell’attività sportiva con la speranza che questo piccolo gesto possa contribuire ad un rapido ritorno alla normalità. La raccolta fondi interna all’associazione prosegue: è stata estesa a tutti i genitori dei ragazzi del settore giovanile di Mondovì, Ceva e Carrù e agli atleti delle categorie assolute, master e della nuova sezione di Triathlon.

Atletica Mondovì – Acqua S. Bernardo: sospensione dell'attività agonistica e motoria di base.

L’Atletica Mondovì – Acqua S. Bernardo nella serata di domenica 8 marzo, ha diramato una comunicazione a mezzo social, ove si informava della sospensione fino a data da destinarsi di tutta l’attività agonistica e motoria di base dei settori giovanili. Questa decisione si è resa necessaria in virtù dell’evoluzione dell’epidemia di “coronavirus” che sta affliggendo il Paese e in funzione delle disposizioni e degli inviti delle autorità competenti. La settimana scorsa erano già stati adottati alcuni provvedimenti quali l’annullamento delle attività indoor programmate nei Poli di Ceva, Carrù e nelle palestre cittadine di Mondovì. Gli allenamenti pertanto sono proseguiti presso la pista di atletica del Beila, dove risultava possibile attenersi alle disposizioni pervenute. Il peggioramento della situazione, ha però costretto il direttivo del sodalizio monregalese a optare per questa scelta, al fine di tutelare la salute dei propri atleti, tecnici e dirigenti e della comunità tutta visto il notevole numero di persone che quotidianamente gravitano sull’impianto. Queste le parole del presidente Fabio Boselli: “Alla luce delle nuove restrizioni che sono state imposte per contenere la diffusione del Virus Covid -19, l’Atletica Mondovì ha deciso di fermare tutte le attività per tutte le categorie giovanili under 18 sia alla pista di atletica che per i Poli di Allenamento di Carrù e Ceva. Siamo molto rammaricati per questa decisione, condivisa dall’intero consiglio direttivo, ma la particolare situazione che stiamo vivendo ci obbliga ad adottare misure di buon senso. La pista del Beila, di cui siamo i gestori per conto del Comune di Mondovì, rimane, al momento, aperta seppure con alcune limitazioni legate all’utilizzo degli spogliatoi”

Triatletica Mondovì – Acqua S. Bernardo Si scaldano i motori in vista della stagione agonistica

Fabio Boselli, presidente dell’Atletica Mondovì da luglio 2019 dopo aver raccolto il pesante testimone da Marcella Carpanelli, commenta così questa nuovo tassello: «L’attivazione della sezione triathlon, non è che l’ultima iniziativa di un processo di crescita generale iniziato alcuni anni or sono e che con il nuovo consiglio direttivo stiamo cercando di portare avanti: via via sono state aperte le sezioni di fitwalking con interessanti novità per la primavera alle porte, quella dei master e della corsa su strada dove siamo arrivati ad un gruppo di oltre 60 atleti, il servizio estivo alle famiglie “Athletics Sport Camp” e in ultimo quella, appunto, del triathlon. Tutto questo al fine di perseguire la “mission” dell’Atletica Mondovì che rimane quella dell’attività giovanile e assoluta su pista: in quest’ottica sono stati pensati i Poli di allenamento di Carrù e Ceva che ci stanno dando enormi soddisfazioni sia in termini di partecipazione e di consenso che di risultati: proprio per questo stiamo ragionando di esportare questo format vincente anche su altre zone. Un enorme sforzo economico e di risorse umane, ma che vogliamo proseguire per permettere al maggior numero di ragazzi e giovani di fare attività sportiva e perché no, di rincorrere i propri sogni». Alberto Ribezzo il referente della sezione triathlon: «Sono molto contento che questo progetto si sia finalmente concretizzato, grazie alla collaborazione di più persone che hanno messo a disposizione le proprie competenze per un fine comune. Ora gli obiettivi principali sono due: continuare con gli allenamenti collettivi in vista delle prime gare della stagione e far crescere il gruppo affinché la TriAtletica Mondovì diventi il riferimento dei triatleti monregalesi, con l’auspicio di riuscire a fare appassionare anche qualche giovane leva alla pratica della triplice disciplina» Uno dei promotori, nonché responsabile tecnico, è Fabrizio Moscarini, classe 64, già finisher di numerosi IronMan (la gara più dura), sportivo a 360° e istruttore  FITri di 1° livello: metterà la sua esperienza a disposizione di tutti coloro, giovani e meno giovani, che vorranno avvicinarsi a questo sport, ma anche agli atleti più evoluti che desiderano provare a migliorarsi. «Il triathlon nasce nel 1977 sulle spiagge delle Hawaii per una scommessa di un gruppo di amici: erano più duri i 3,8 km a nuoto della “Waikiki Rought”, i 180 km in bici della “112 Mile”, o la “Honolulu Marathon”? Decisero di provarle tutte e tre assieme dando vita alla leggenda dell’ IronMan. Da allora tante cose sono cambiate: questo sport ha avuto un boom di tesserati, squadre e manifestazioni, diventando anche una specialità Olimpica. Il sogno della TriAtletica Mondovì è quello di trasmettere a tutti quelli che sceglieranno di provare la nostra passione facendo vivere le grandi emozioni che il triathlon riesce a dare…. Bello sarebbe vedere qualche Monregalese sulle spiagge di Honolulu per l’IronMan delle Hawaii, dove tutto ebbe inizio». Per informazioni su quote, allenamenti, agevolazioni (come ad esempio la doppia tessera Fidal e Fitri con utilizzo annuale pista di atletica del Beila) è possibile contattare il coordinatore della sezione Alberto Ribezzo al numero 348.731.51.60 oppure via mail all’indirizzo triathlon@atleticamondovi.net.   Ringraziamenti La (Tri)Atletica Mondovì – Acqua S. Bernardo intende ringraziare tutti gli sponsor che sostengono la squadra e che appariranno con i loghi sul materiale da gara: il main sponsor Acqua S. Bernardo, con Banca Alpi Marittime e 2 Gamma; Antica Dispensa, Atelier della Bici, Ambulatorio Bios, Mondofood, Uvex, Generali Assicurazioni; Molino Bongiovanni, Aquarama, Giuggia Costruzioni e La Ribezza Boutique Hotel.
© 2018, Atletica Mondovì.