Notizie e curiosità

Notizie e curiosità

La Triatletica Mondovì – Acqua S. Bernardo scalda i motori in vista della stagione agonistica.

E’ passato un anno dalla nascita ufficiale della TriAtletica Mondovì: proprio nel febbraio del 2020 il team monregalese vedeva la luce con la prima affiliazione ufficiale alla Fitri. Un progetto articolato nato in strettissima collaborazione con l’Atletica Mondovì, di cui è parte integrante, come spiega il segretario Enrico Priale: “L’apertura al triathlon è da inserirsi in un percorso di crescita ci ha portato, con la presidenza di Fabio Boselli in carica da luglio 2019, a sfiorare i 400 tesserati diventando così una delle società sportive di riferimento non solo della zona. Corsi di avviamento, attività agonistica su pista (che rimane il nostro focus), Polo di allenamenti a Carrù e Ceva, attività su strada, Fitwalking, Fit Athlè, Meeting di Primavera, Campus estivi e innumerevoli progetti scolastici: queste sono solo alcune delle nostre attività e altre ne abbiamo in cantiere.”


Tante le novità per il 2021: crescita del numero di iscritti, quasi raddoppiato rispetto alla prima stagione, la possibilità per gli atleti di essere seguiti dal tecnico Fitri Fabrizio Moscarini con piani di allenamento mensili personalizzati studiati appositamente per la triplice attività, i test per monitorare la preparazione e la condizione, utilizzo dell’impianto del Beila per allenamenti di gruppo per la tecnica di corsa e per il ciclismo.

Alberto Ribezzo consigliere dell’Atletica Mondovì e coordinatore della sezione triathlon prova a tracciare gli obbiettivi: “La crescita del settore giovanile è per noi di primaria importanza e l’ingresso in squadra di due giovanissimi come Petra Tesio e Corrado Cavallo, potrà essere da traino per il movimento, anche grazie ai risultati che siamo sicuri questi due atleti potranno regalarci. Covid in primis e chiusura della piscina non ci hanno certamente agevolato: ma il peggio sembra essere passato e soprattutto per il discorso nuoto, la “luce” è vicina”.

Quasi terminata la programmazione della nuova stagione che, covid permettendo, dovrebbe riuscire a svolgersi regolarmente. Già fissato uno degli appuntamenti clou: 26 settembre Isola d’Elba con il Triathlon Medio individuale e la Staffetta Long Distance (3,8 km di nuoto, 180 km di bici, 42 km di corsa); mentre domenica 7 marzo si inaugura la stagione con il “Duathlon Sprint” di Santena (5km di corsa + 20 km di bici + 2,5 km di corsa). Confermato anche per mese di luglio il raduno estivo di una settimana.

Per informazioni contattare telefonicamente Alberto Ribezzo 348.731.51.60 oppure mail triathlon@atleticamondovi.net 

 

Preparazione Atletica per la Pallapugno Al via un corso specifico dell'Atletica Mondovì – Acqua S. Bernardo per tutti i giocatori delle categorie giovanili.

La pallapugno nell’area del Monregalese è uno sport da sempre molto radicato e vivo. Durante l’inverno, quando gli sferisteri sono innevati, la pista di atletica “Fantoni Bonino” è stata, e lo è tutt’ora il punto di riferimento per numerosi giocatori di palla pugno che quotidianamente affrontano i duri allenamenti invernali necessari per la preparazione atletica in vista della futura stagione agonistica. Negli anni sono passati campioni della serie A del calibro di Paolo Danna, Bruno Campagno, Alessandro Bessone, Luca Galliano, mentre quest’anno Federico Raviola e Gilberto Torino con la sua Merlese si stanno preparando a Mondovì (senza dimenticare Andrea Daziano del S.Rocco di Bernezzo e Luca Arnulfo con la ProPaschese in serie B).

 


 

Proprio per questo motivo, l’ASD Atletica Mondovì ha deciso di organizzare un corso specifico dedicato alle categorie giovanili per la preparazione atletico fisica per giocatori di pallapugno delle squadre della zona. Gli allenamenti si terranno dal 16 febbraio al 16 aprile con appuntamenti bisettimanali (lunedì 18.30-20.00 e sabato 16.00-17.30) agli ordini del coach Lorenzo Terreno.

Lorenzo, laureato in Scienze Motorie, istruttore di 1° livello Fidal nonché tecnico Fipap e già membro del Centro Tecnico Federale: “Il nostro corso ha l'obiettivo di preparare fisicamente i giocatori per aiutarli ad affrontare la stagione sportiva che inizierà in tarda primavera; attraverso un programma atletico e di forza dedicato in base all’età, alla condizione generale e al ruolo, si cercherà di garantire un adeguato stato di forma per la ripresa dell’attività sul campo da gioco, anche con tabella personalizzata da svolgere a casa.”

Il corso è aperto a tutti i ragazzi e le ragazze a partire dagli 11 anni e si svolgerà interamente all’aperto presso l’impianto monregalese. Il gruppo di allenamento sarà “dedicato”, formato quindi solo da giocatori di “balun”, in modo da rispettare le normative anticontagio.

Per informazioni e iscrizioni fare riferimento alla segreteria dell’ASD Atletica Mondovì (0174.33.92.55 mail segreteria@atleticamondovi.net) oppure al tecnico Lorenzo Terreno (334.37.65.197).

 

 

Prosegue il programma di ripresa dei corsi di atletica dell'ASD Atletica Mondovì Acqua S. Bernardo presso l'impianto “Fantoni – Bonino”. Al via le gare indoor e di corsa campestre

Con l’uscita del calendario regionale indoor e dei cross, anche in Piemonte si apre ufficialmente la stagione agonistica con manifestazioni riservate alle categorie allievi e assoluti in osservanza delle ultime disposizioni governative per contenere la diffusione del contagio. Nel prossimo week end il palazzetto dello sport di Bra con il suo rettilineo coperto di 60 metri, ospiterà una gara regionale. Particolarmente rigide le misure di accesso con iscrizioni a numero chiuso, uomini in pista sabato e le donne domenica, serie distribuite e contingentate lungo tutto il pomeriggio e impianto naturalmente vietato al pubblico, etc. Sempre nello stesso week end è stato programmato il “Cross Colletta” presso il parco Fluviale di Torino - 5ª edizione – aperto anche alla categoria cadetti in quanto valida come prova di selezione per il Criterium Italiano giovanile. Gara indoor anche a Padova, Modena, Saronno e Ancona dove già si è gareggiato il 23 e 24 gennaio. Un segnale concreto che la Fidal ha voluto dare, nel segno della sicurezza e del rispetto dei protocolli, ma che permette la ripresa delle competizioni di uno sport inserirti tra quelli a “basso rischio”.

L’Atletica Mondovì – Acqua S. Bernardo sarà presente con i suoi atleti a Bra, Torino e Padova: proprio in Veneto Adele Roatta, la punta di diamante della squadra, sarà ai nastri di partenza sui 1.500 metri.


L’attività in pista durante il mese di novembre in cui vigevano le restrizioni legate alla “zona rossa” è stata sospesa, ma gli allenamenti per tutte le categorie giovanili sono proseguiti con sessioni on line da casa che hanno permesso ai ragazzi e ai bambini la possibilità di “muoversi”; gli atleti più grandi hanno svolto invece un lavoro individuale di condizionamento e di mantenimento per poi tornare al Beila non appena è stato possibile con il passaggio del Piemonte in fascia arancione.

“Siamo consapevoli di essere “più fortunati” rispetto ad altri sport per i quali non è ancora stato possibile riprendere neanche gli allenamenti – commenta Enrico Priale – e per questo motivo in accordo con l’intero direttivo abbiamo voluto dare ai nostri tesserati la possibilità di frequentare l’impianto per fare attività, non appena le condizioni lo hanno permesso. A partire dalla scorsa settimana siamo riusciti a riprendere anche con i bambini delle scuole elementari: non è sicuramente facile visto il freddo pungente di questo inverno e le copiose nevicate, ma senza palestre è l’unica strada percorribile. Le lezioni on line rimangono comunque una valida alternativa soprattutto per i più piccoli: ci fa particolarmente piacere sapere essere seguite ed apprezzate anche da famigliari e fratelli”.

Situazione analoga al Polo di Carrù dove il coordinatore Marco Chiecchio ha programmato un graduale rientro per tutte le categorie nel mese di gennaio, mentre più complicato è il quadro del Polo di Ceva complice l’alluvione. Gianluca Guffanti consigliere referente del Cebano: “Abbiamo valutato la possibilità di iniziare gli allenamenti condividendo l’idea di riprendere l’attività solo in primavera presso gli impianti sportivi di Priero quando le condizioni atmosferiche saranno più favorevoli. Ci teniamo a ribadire che nonostante le difficoltà legate anche all’evento alluvionale che ci ha privato dello sferisterio, non abbiamo intenzione di rinunciare al polo Cebano, anzi: stiamo lavorando già attivamente per la prossima stagione al fine di assicurare a tutti i nostri ragazzi un luogo idoneo per i nuovi corsi”.

Fabio Boselli, presidente dell’Atletica Mondov conclude: “Siamo felici di riuscire a seguire il programma di riaperture che ci eravamo prefissati seguendo i principi della prudenza e della progressività. Ringrazio i tecnici che sono sempre “vicini” agli atleti anche durante i periodi di sospensione e i volontari addetti al campo che stanno svolgendo un lavoro enorme questo inverno per sgomberare la pista dalla neve e permettere la fruizione dell’impianto in breve tempo. E’ un valore aggiunto per la nostra associazione di cui vado particolarmente fiero”.

 

© 2018, Atletica Mondovì.